ITA | ENG

Programma Young Leaders

Nato nel 1984, è il più antico e tradizionale programma del Consiglio. Si tratta di incontri di esponenti d’età inferiore ai 40 anni, distintisi nelle varie carriere nei settori industriale, finanziario, accademico, politico, del no profit e dei media, i cui nominativi vengono prevalentemente proposti dai soci e dagli stakeholders del Consiglio.

Le Young Leaders Conferences si svolgono ogni anno alternativamente in Italia e negli Stati Uniti, per discutere tematiche di grande attualità e di interesse internazionale. La lingua ufficiale delle riunioni è l’inglese.

Il numero dei partecipanti è di circa cinquanta, per un terzo italiani, per un terzo americani e per il restante terzo provenienti da altri paesi, in relazione all’argomento trattato.

Lo scopo delle riunioni non è tanto sviscerare una tematica, come in una conferenza di studio, quanto muovere da essa per realizzare una rete di conoscenze reciproche. L’obiettivo del Programma Young Leaders è, infatti, quello di dare origine ad un network di rapporti interpersonali duraturi. Per questo gli Alumni continuano ad essere coinvolti nelle attività del Consiglio e ricevono una newsletter loro dedicata.

Ad oggi il Consiglio per le Relazioni tra Italia e Stati Uniti conta più di 800 Young Leaders Alumni. Tra loro vi sono personalità che rivestono, o hanno rivestito nel tempo, gli incarichi di: Presidente del Consiglio italiano, Presidente del Messico, membro del Senato e del Congresso americano, parlamentari italiani ed europei, Ambasciatore USA alla NATO, membro della Banca Centrale Europea oltre a columnist e direttori di autorevoli testate. Fanno parte del gruppo, inoltre, i vertici delle più importanti blue chip italiane: Assicurazioni Generali, Benetton, Eni, FCA, Ferrari, Fincantieri, Tim.