ITA | ENG

The conference opened with introductory presentations on three sets of dimensions: personal, business, political

During the working groups

Group photo - Castel dell'Ovo in the background

The YLs visited the super-automated Fiat-Chrysler Automobiles plant in Pomigliano d’Arco...

...as well as the ancient Roman town of Hercolaneum

The closing plenary discussed the reports of the working groups and debated general conclusions

2016 - 32° Young Leaders Conference - Napoli

Dal 6 all'8 ottobre 2016, Napoli ha ospitato la trentaduesima Young Leaders Conference del Consiglio. La conferenza, dedicata al tema "Coping with disruption: How traditional personal, business and political models are being challenged in a turbulent world", ha discusso sfide e opportunità legate ai cambiamenti epocali messi in atto dall'innovazione digitale e dalle nuove tecnologie, e sul modo in cui l'economia, la politica e la società sono chiamati a rispondere.

L'incontro ha riunito 51 Young Leaders, tutti al di sotto dei 40 anni di età, provenienti da Italia, Stati Uniti e da altri paesi come Cina, Estonia, Francia, Germania, Giappone, India, Israele, Polonia, Portogallo, Messico, Siria, Spagna e Turchia.

I lavori sono stati stimolati dagli interventi dell'Ambasciatore USA John Phillips, del Contrammiraglio NATO Murray Tynch, dell'ex Ministro per le riforme e le innovazioni nella Pubblica amministrazione Luigi Nicolais, di Franco Bernabè, Presidente dell'Istituto Centrale delle Banche Popolari e Alumnus del Programma YL e di Amedeo Lepore, Assessore alle Attività Produttive della Regione Campania.

La conferenza è stata realizzata grazie al sostegno di Regione Campania-Sviluppo Campania, FCA, Enel, Boston Consulting Group, Generali, Intesa Sanpaolo e Shearman&Sterling.